WhatsApp – Multa da 200 euro: ennesima truffa.

truffa multa 200 euro

Qualcosa mi dice che, quest’anno, WhatsApp darà non poche problematiche quest’anno…mi sbaglierò, ma vedendo il trend degli ultimi giorni…beh, diciamo che le premesse ci sono.

La nuova, geniale trovata ha iniziato a circolare nelle scorse ore.

Il messaggio che sta circolando sostiene che, per un motivo non ben precisato, gli utenti della nota app di messaggistica dovrebbero sborsare nientepopodimeno che 200 euro per pagare una multa, tuttavia se si pagano 5 euro subito, questa sanzione viene annullata.

Ora, vediamo un po’ di riflettere.

Per prima cosa: da quando le multe ti arrivano via WhatsApp? Da mai, te lo dico io! Una multa deve essere notificata a casa in busta colorata (possibilmente verdina), in caso contrario è carta bianca con la quale ci si pulisce il c**o.

Secondo: chi ha emesso la multa? Per quale motivo? Da quando una multa, se paghi meno, viene cancellata? Chi ha inviato il messaggio? A che titolo? Con che autorità? Queste sono solo alcune domande che un’intelligenza vivace si porrebbe.

Terzo: la metodologia è vecchia. Già nei mesi scorsi sono arrivati messaggi del genere, cambiava solo il testo del messaggio.

Morale della favola, si capisce lontano un chilometro che è una truffa, quindi cancellate il messaggio e bloccate chi ve l’ha mandato.

La questione fa comunque riflettere. Ma in Italia siamo davvero messi così? Cioè, fatemi capire: arriva un messaggio o qualcuno a batter cassa e che fa la gente? Paga e sta zitta? Non non pone domande? Non contesta se è necessario?

Ora capisco perché l’Italia va male ma va beh…spero che dopo questa ennesima truffa la gente inizi a riflettere e a pagare quanto deve e non quanto gli altri vorrebbero.

G.E.

 

Permettimi di darti alcuni link che, penso, potrebbero interessarti.

-

Per prima cosa, lasciami inserire il link alla mia pagina Facebook. Se vuoi seguirmi su di essa, non dovrai fare altro che cliccare qui.

-

Se, invece, preferisci Twitter, allora potrai seguirmi anche su esso, semplicemente cliccando qui.

-

Se, invece, ti piace cucinare ed il cibo, ti suggerisco il sito omettiincucina.com al quale potrai accedere cliccando qui.

-

Infine, se ti piace l'interpretazione dei sogni, allora ti suggerisco il sito illibrodeisogni.com, al quale potrai accedere, cliccando qui.

-

Stock Photography

GRAZIE PER LA TUA VISITA AL MIO BLOG!

Buoni Conad Su WhatsApp: attenzione alla truffa!

allerta truffa buoni whatsapp

I Fatti sono i seguenti:

Pare che in queste ore stia girando un messaggio su WhatsApp con un testo molto semplice. Il messaggio dice

Ciao! Appena preso non ci credo!! Ne rimangono pochissimi”

e, insieme a questo, viene inserito un link sul quale si dice di cliccare.

Questo messaggio sponsorizza dei buoni spesa della Conad, ma se si clicca sul link, non si viene indirizzati al sito di questa catena di supermercati bensì altrove.

Inoltre pare che il link inserisca un virus all’interno dello smartphone, inviando in automatico lo stesso messaggio a tutte le chat attive che abbiamo.

Ora…sono più o meno certo che alcuni di voi si staranno ponendo alcune domande come

ma un virus può veramente fare tutto questo?”

ma è vera tutta questa storia?”

mi devo preoccupare?”

cosa devo fare?”

La mia risposta è

Sì tutta la storia è vera, come riportato da diversi siti.

Alcuni la definiscono “bufala”, ma una bufala è una notizia falsa, qui si deve proprio parlare di truffa online, che è tutta un’altra storia, molto più grave ed insidiosa di una semplice bufala.

Inoltre sì, un virus può fare questo e anche altro, ma un buon antivirus (anche sullo smartphone) può aiutare a prevenire gli attacchi hacker. Io personalmente suggerisco Avast, ma chiedete consiglio a tutti i vostri amici e vedete quale va per la maggiore.

Sulla preoccupazione…vi dirò…mi preoccupa il fatto che ci siano persone che ancora caschino in questi trucchetti. Cosa come la verifica di un messaggio e la verifica di un sito dovrebbero essere la prima regola in internet, ma si vede che quando si tratta di soldi (da guadagnare o risparmiare) ci sono ancora persone che non capiscono più niente e perdono anche il più piccolo barlume di razionalità.

Ad ogni modo no, se non si clicca sul link non c’è nulla da temere.

Il mio consiglio è quello di non cliccare su nessun link che promette sconti o chissà che altro. Nessuna azienda, infatti, usa WhatsApp per questo tipo di iniziative. Forse, in futuro useranno Telegram che possiede molte funzioni anche per le aziende, ma adesso nessuna azienda diffonde iniziative tramite WhatsApp salvo espressamente dichiarato sui loro canali ufficiali.

Quindi, morale della favola, non cliccare nulla e scrivi alla persona che ha condiviso il messaggio che ha avuto un attacco hacker.

G.E.

 

Permettimi di darti alcuni link che, penso, potrebbero interessarti.

-

Per prima cosa, lasciami inserire il link alla mia pagina Facebook. Se vuoi seguirmi su di essa, non dovrai fare altro che cliccare qui.

-

Se, invece, preferisci Twitter, allora potrai seguirmi anche su esso, semplicemente cliccando qui.

-

Se, invece, ti piace cucinare ed il cibo, ti suggerisco il sito omettiincucina.com al quale potrai accedere cliccando qui.

-

Infine, se ti piace l'interpretazione dei sogni, allora ti suggerisco il sito illibrodeisogni.com, al quale potrai accedere, cliccando qui.

-

Stock Photography

GRAZIE PER LA TUA VISITA AL MIO BLOG!