Storie (illogiche) di Murmasky e boicottaggi…

murmasky pelliccia

Ok, vero che la questione del Murmasky è presente su Facebook da un po’ ti tempo.

Bufale un tanto al chilo, in un suo articolo (cliccate qui per leggerlo) ha analizzato la questione dal punto di vista delle bufale che girano riguardo la questione della borsa O Bag, quindi non ha senso che io faccia un articolo sulla medesima questione.

No. voglio concentrarmi su un’altra cosa: il boicottaggio di cui alcune persone stanno parlando in questi giorni.

Si sa che non sono animalista e non sono vegano ma unicamente umanista (e lo dirò sino alla nausea), però quando ho letto su alcuni profili Facebook la parola boicottaggio mi è salito il nervoso e…cazzarola…mi sono trovato d’accordo con una frangia di vegani ed animalisti, praticamente con tutti quelli che dicono frasi tipo

MA TACI CHE LA VIOLENZA ANIMALE TE LA METTI NEL PIATTO

Tranquilli, non è necessario che mi mandiate la neuro con tanto di camicia di forza, però è vero: c’è gente, là fuori, che si scofana chili e chili di carne o pesce e poi scopre come viene scuoiato un animale per una pelliccia e si scandalizza?

Oh…cocchi di zio: non pensiate che negli allevamenti si aspetti la morte naturale dell’animale per portarlo al macello, ma di questo non vi scandalizzate di certo, a quanto pare!

La coerenza, signori, la coerenza è sempre una grande scelta! Io so di essere una brutta persona, un “mangia morte”, uno stronzo di primissima categoria e tutto il resto, quindi non mi metto nemmeno a parlare di boicottaggi: non li propongo né li seguo. Semplicemente seguo il mio parere personale senza rompere troppo la minchia su Facebook, Twitter, Instagram, Google +, Linkedin, WhatsApp, Telegram e chi più ne ha più ne metta.

E se vi state chiedendo quale possa essere il mio parere personale in tema, vi servo subito:

gli inserti in pelliccia – sintetica, naturale o eco – sono una trashata fotonica ed allucinante oltre ad essere demodè. Personalmente non regalerei niente con inserti di pelliccia né lo accetterei (ci sono anche le pellicce da uomo), proprio perché esteticamente fanno, c****e il c***o.

Poi ognuno faccia come vuole e segua il suo gusto e la sua coscienza…ma che almeno ci sia coerenza!

G.E.

 

Permettimi di darti alcuni link che, penso, potrebbero interessarti.

Per prima cosa, lasciami inserire il link alla mia pagina Facebook. Se vuoi seguirmi su di essa, non dovrai fare altro che cliccare qui.

Se, invece, preferisci Twitter, allora potrai seguirmi anche su esso, semplicemente cliccando qui.

Cliccando qui, invece, sarai reindirizzato al mio portfolio di immagini microstock su Dreamstime, dove potrai scaricare le mie immagini per i tuoi progetti di grafica.

Se, invece, ti piace cucinare ed il cibo, ti suggerisco il sito omettiincucina.com al quale potrai accedere cliccando qui.

Infine, se ti piace l'interpretazione dei sogni, allora ti suggerisco il sito illibrodeisogni.com, al quale potrai accedere, cliccando qui.

GRAZIE PER LA TUA VISITA AL MIO BLOG!

La scienza ci dice che siamo scemi (circa).

A dire il vero no, ancora non l’ha detto, ma con un piccolo lavoro di ragionamento, ci possiamo arrivare.

Partiamo da questa notizia: l’universo morirà. Per un motivo o per un altro, questo universo un giorno sarà una sorta di “insieme vuoto”. Aggiungiamo a questo concetto il fatto che anche il pianeta Terra, un giorno, morirà…vale a dire quando il sole si spegnerà.

Questi due dati di fatto (?) ci fanno capire che

ambientalismo…

…femminismo…

…maschilismo…

…animalismo…

…denaro…

…leggi…

…nazioni…

…conflitti…

…curare le malattie…

…le eccessive preoccupazioni…

la vita stessa…

e molte altre cose, sono del tutto inutili.

Viviamo in un universo dalla vita finita, questo ci dicono.

Qualsiasi cosa facciamo e faremo, non potrà cambiare tutto questo, eppure continuiamo ad affannarci in tantissime cose del tutto inutili (tra cui la riproduzione: che senso ha mettere al mondo una vita che tanto, prima o poi, finirà?).

La stessa ricerca scientifica, in quest’ottica, è del tutto inutile: che senso ha scoprire la cura per una malattia quando, tanto, la vita nell’universo terminerà?

E, per finire, la vita stessa non ha senso…la Natura stessa che l’ha creata non si è dimostrata intelligente. Che senso ha creare qualcosa che, tanto, prima o poi finirà senza rimedio alcuno?

Già…la scienza ci dice che tutto non ha senso…che la scienza stessa non ha senso.

A meno che…

…già, a meno che la scienza non abbia detto una serie di fotoniche panzane.

Questa teoria potrebbe essere una storiella non dimostrabile come il Big Bang (e non prendiamoci in giro: nessuno ha fisicamente visto il Big Bang, solo dei presunti effetti… ma ogni effetto ha infinite cause, perché preferirne una invece di un’altra?), oppure potrebbe essere esatta, ma allora ci si dovrebbe chiedere se non c’è qualcosa di più della materia e di questo universo che dia senso a tutto quello che vediamo, tocchiamo e percepiamo!

Già, perché una cosa è certa: nell’universo nulla avviene senza un motivo, quindi anche una fine dell’universo deve avere un suo senso, un suo motivo.

A prescindere, tuttavia, dalla veridicità o meno di questa teoria, una cosa sola rimane certa: prendiamo troppo sul serio alcune cose e ne prendiamo sotto gamba altre. Dovremmo iniziare a rivedere le nostre priorità quotidiane e ciò che realmente conta.

Non farlo implicherebbe realmente la nostra stupidità al di là di ogni ragionevole dubbio.

Per fortuna, non è ancora tardi per farlo ed ognuno di noi, nel suo piccolo può già iniziare adesso.

G.E.

 

Permettimi di darti alcuni link che, penso, potrebbero interessarti.

Per prima cosa, lasciami inserire il link alla mia pagina Facebook. Se vuoi seguirmi su di essa, non dovrai fare altro che cliccare qui.

Se, invece, preferisci Twitter, allora potrai seguirmi anche su esso, semplicemente cliccando qui.

Cliccando qui, invece, sarai reindirizzato al mio portfolio di immagini microstock su Dreamstime, dove potrai scaricare le mie immagini per i tuoi progetti di grafica.

Se, invece, ti piace cucinare ed il cibo, ti suggerisco il sito omettiincucina.com al quale potrai accedere cliccando qui.

Infine, se ti piace l'interpretazione dei sogni, allora ti suggerisco il sito illibrodeisogni.com, al quale potrai accedere, cliccando qui.

GRAZIE PER LA TUA VISITA AL MIO BLOG!